Posts Tagged ‘canapa terapeutica’

Sri Lanka. Verso la legalizzazione della marijuana terapeutica

ottobre 7, 2008

07 ottobre 2008

Il Governo potrebbe presto legalizzare la marijuana per uso terapeutico. La pianta, oggi usata dalle comunita’ indigene, potrebbe essere impiegata contro colesterolo, diabete, artriti. Non essendo legale, l’intenzione e’ di cambiare la legge.
Il ministero della Medicina Indigena vorrebbe che il Governo autorizzasse la coltivazione di 4 mila Kg l’anno per usarla nella medicina tradizionale. Il composto utilizzabile e’ una specie di burro quasi fluido.
La proposta e’ stata avanzata perche’ un crescente numero di esperti in medicina Ayurveda sostituisce quelli che praticano la medicina occidentale.
Questi medici usano la marijuana sequestrata dalla polizia, ma spesso e’ secca e non adatta. A loro serve quella fresca, in cui il “succo” e’ appena estratto

fonte: aduc salute

Annunci

Italia. Tutti i componenti della cannabis antidolorifici migliori dei singoli

luglio 20, 2008

Presto saranno pubblicati nella Phytotherapy Research i dati della ricerca che rivelano che l’estratto della pianta di cannabis da’ migliore sollievo ai dolori rispetto a quello fornito dai singoli componenti della pianta.
Per i ricercatori dell’universita’ di Milano, Dipartimento di farmacologia, sugli esperimenti compiuti su cavie l’efficacia dell’intera pianta si e’ rivelata maggiore. La somministrazione dei THC o CBD da’ minore effetto di quella dei componenti cannabinoidi multipli, insieme.
Due ricerche, autonome, hanno rivelato che l’inalazione della cannabis riduce significativamente il dolore provocato dall’Hiv, o quello delle lesioni al midollo spinale.

fonte: aduc droghe

Scienza: In pazienti affetti da epatite C, i cannabinoidi possono alleviare gli effetti collaterali dei farmaci anti-virali.

luglio 9, 2008

In accordo con i ricercatori dell’Università di Ottawa, Canada, l’uso di cannabinoidi può aiutare nel trattamento della perdita di appetito e nausea in pazienti affetti da epatite C sottoposti a cure con farmaci anti-virali. I dati dei pazienti affetti da epatite C che hanno ricevuto un trattamento con ribavirina ed interferone tra l’Agosto 2003 ed il Gennaio 2007, vengono rivisti. Dei 191 pazienti riconosciuti, 25 hanno ricevuto cannabinoidi e altri farmaci per via orale. Il trattamento con cannabinoidi è iniziato dopo tre settimane e mezzo dall’inizio del trattamento con antivirali. Il motivo dell’uso dei cannabinoidi è stato la perdita d’appetito (per il 72% del campione) e nausea (32%).

Il 64 % dei pazienti che hanno ricevuto cannabinoidi hanno manifestato un miglioramento nei sintomi. La media della perdita di peso prima della terapia era 4.5 kg. La perdita di peso si è stabilizzata dopo un mese dall’inizio del trattamento. La proporzione dei pazienti che hanno completato l’intera cura con anti-virali registrando un risultato positivo era maggiore nel campione trattato con cannabinoidi rispetto al gruppo di controllo.

(Fonte: Costiniuk CT, Mills E, Cooper CL. Evaluation of oral cannabinoid-containing medications for the management of interferon and ribavirin-induced anorexia, nausea and weight loss in patients treated for chronic hepatitis C virus. Can J Gastroenterol 2008;22(4):376-80.)

Fonte: iacm