Italia. I due pilastri di Giovanardi: educazione e repressione

settembre 9, 2008

8 settembre 2008

‘Quando ci sono provvedimenti repressivi ed educazione, la mortalita’ stradale dovuta ad alcol e droga tende a scendere’: lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza, Carlo Giovanardi, nel corso del programma di Raidue ‘Insieme sul Due’. Intervistato a proposito delle stragi del sabato sera, Giovanardi ha ricordato che oltre ‘250 mila persone hanno perso la vita, un numero non lontano dalle perdite che l’Italia ha avuto nella prima Guerra Mondiale. Solo nel 2007 ci sono stati 5.500 morti sulle strade. Per questo ci vuole educazione ma anche repressione’.

Fonte: aduc droghe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: