Usa. California. Referendum per una nuova politica sulle droghe

luglio 25, 2008

25 luglio 2008

L’ufficio per le elezioni dello Stato ha approvato il referendum per il prossimo novembre che prevede la liberta’ condizionata per i crimini non violenti connessi alle droghe e riduce le pene per il possesso di marijuana.
Con il sostegno del gruppo Drug Policy Alliance, la Proposition 5 (nota anche cone Nonviolent Offender Rehabilitation Act) intende ampliare i programmi che prevedono per i tossicodipendenti le cure invece del carcere, ed aumentare i fondi statali per i centri di riabilitazione.
La proposta vuole, inoltre, ridurre le pene per il possesso di marijuana, passando da infrazione penale (punibile con una multa di 100 dollari con l’iscrizione nel casellario giudiziario) a una infrazione civile (punibile con 100 dollari, e senza iscrizione penale).
La Proposition 5 e’ sostenuta dal Partito Democratico californiano, dalla Societa’ californiana per la medicina sulle tossicodipendenze, dalla Lega californiana per le donne al voto, e dalla Societa’ per i medici di famiglia.

Fonte: aduc droghe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: