Italia. Rasta e marijuana, la Cassazione: nessuna novita’

luglio 12, 2008

11 luglio 2008

‘La Corte di Cassazione non muta giurisprudenza sulla marijuana’: lo precisa in una nota a proposito della sentenza della sesta sezione penale sul possesso di marijuana da parte di un seguace della religione rasta. Sentenza in cui la Corte ‘era chiamata a valutare la decisione del giudice di merito che, dando esclusivo rilievo alla quantita’ di droga detenuta, aveva per cio’ solo, ritenuto che l’imputato la detenesse a fini di spaccio e non, come questi aveva dichiarato, per uso personale’. Annullando quella decisione con rinvio, la Cassazione ha chiesto al giudice di merito di ‘valutare anche- come e’ doveroso fare al fine di stabilire se la detenzione sia a fini di spaccio o per uso personale- le circostanze di tempo, luogo e modalita’ comportamentali dell’imputato e tra queste anche la giustificazione dallo stesso data di appartenenza alla religione rasfatariana’.   

Fonte: aduc droghe

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: