Scienza: Artrite

luglio 9, 2008

45 pazienti affetti da artrite alle ginocchia, che dovevano sottoporsi ad un intevento chirurgico, sono stati esaminati, ed è stata scoperta la presenza di recettori di cannabinoidi e di endocannabinoidi. Anandamide ed 2-AG erano presenti nel fluido delle giuntura dei pazienti, ma non nei fluidi di persone in buona salute che fungevano da controllo, potendo così considerare che i cannabinoidi possano avere un’attività antinfiammatoria nell’artrite. (Fonte: Richardson D, et al. Arthritis Res Ther 2008;10(2):R43.)

Fonte: iacm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: