Votazioni federali 30 novembre: non demonizzare la canapa

luglio 4, 2008

4 luglio 2008

Berna – Depenalizzare il consumo di canapa permetterebbe di passare da un mercato incontrollabile a una regolamentazione severamente limitata. Esponenti del PLR, del PPD, del PS e dei Verdi si battono per un “sì” all’iniziativa popolare, in votazione il 30 novembre. Il testo del progetto “per una politica della canapa che sia ragionevole e che protegga efficacemente i giovani” è preferibile all’attuale politica di proibizione, hanno sostenuto i suoi fautori stamani a Berna. A loro modo di vedere, il messaggio ai giovani è chiaro: il consumo di canapa può nuocere alla salute. Tale consumo è totalmente vietato per i giovani di meno di 18 anni.

Per gli adulti, invece, fumare uno spinello è frutto di una decisione personale e rientra nella responsabilità di ciascuno. Occorre dunque sdrammatizzare il dibattito, ha dichiarato Geri Müller (Verdi/AG). Stéphane Rossini (PS/VS) ha precisato che non si tratta di banalizzare il problema, ma di superare i tabù “dogmatici e della buona coscienza”.

Il divieto in vigore non dà gli effetti scontati, dato che il consumo di canapa resta stabile, ha sottolineato la consigliera nazionale Christa Markwalder (PLR/BE), citando la cifra di 500’000 consumatori regolari od occasionali. Inoltre, le circa 27’500 denunce registrate nel 2005 non fanno altro che oberare di lavoro polizia e giustizia.

SDA-ATS
Fonte: swiss-info

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: