AMSTERDAM DIFENDE LA SUA TOLLERANZA

maggio 18, 2008

Oggi i cittadini di Amsterdam scendono in piazza. Motivo della protesta sono le esternazioni e l’operato del sindaco Job Coehn e, soprattutto, del suo vice Loodewijck Asscher (scuola Rudy Giuliani). L’idea dei due è molto semplice: rendere Amsterdam una città “pulita” eliminando le vetrine del sesso a pagamento ed i coffee shop dove è possibile la libera vendita di marijuana, sostituendoli con alberghi di lusso per ricchi pensionati. Un esempio di società tollerante e mentalmente aperta unico al mondo quello olandese. E Amsterdam, con le sue bellezze architettoniche ed il suo quieto vivere, ne è lo splendido simbolo. La scusa da presentare ai media è quella di un vertiginoso aumento della criminalità e della dipendenza legata al consumo di “spinelli”. False e tendenziose entrambe le motivazioni. Provate a recarvi nei Paesi Bassi ancora adesso: un’oasi di pace rispetto alle disastrate e “cafone” città italiane.

Il modello della tolleranza, che permette ad una prostituta di esercitare proprio accanto alla porta di una chiesa (protestante ovviamente), funziona perfettamente. La cannabis non fa assolutamente male come vogliono farci credere i cultori della “tolleranza zero”e “legalità” è una parola che ha ancora un senso, soprattutto se paragonata alla “monnezza” delle strade napoletane. Tutti idealmente in piazza Dam dunque, per difendere quelle idee che rappresentano una speranza anche per noi, stretti tra l’oscurantismo cattolico ed uno squallido perbenismo piccolo-borghese.

7 febbraio 2008
di Domenico Camodeca

Fonte: http://www.ccsnews.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: