Gli straordinari effetti della marijuana su un malato di sclerosi multipla

maggio 17, 2008

Affetto da sclerosi multipla, Tony Whiters, 64 anni, sarà eternamente grato ad una coppia di amici che, per primi, gli hanno procurato della marijuana. Lo riporta il quotidiano Derby Telegraph. Lasciando sbalorditi i medici, Whiters, grazie alla sostanza, è tornato ad avere un maggiore controllo del proprio corpo, fino a rialzarsi dalla sedia a rotelle.

La spiegazione scientifica c’è: la cannabis innanzitutto riduce drasticamente gli spasmi muscolari e il dolore. Paul Gates, direttore della Derby MS Society, trova questa esperienza “molto incoraggiante. Tony non era più nemmeno in grado di dormire”.

Soltanto quando ha assunto un po’ di cannabis, per un paio di settimane, Withers ha iniziato ad avvertire la differenza: “i miei attacchi di dolore più acuto si sono fatti sempre più rari. Sono persino riuscito a stare sulle mie gambe. Ma quando ho smesso di assumerli, le mie condizioni sono peggiorate di nuovo molto velocemente”. Margaret Philips, il medico che ha seguito questo caso, afferma dal suo ruolo di consulente di medicina riabilitativa al Derby City Hospital: “se lo studio dimostra i benefici per le persone affette da sclerosi multipla, allora va analizzato molto attentamente”.

fonte: aduc droghe

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: