Italia. Verona. Serpelloni: il Governo consideri la cannabis droga pericolosa…ma e’ gia’ cosi’

maggio 8, 2008

L’Italia dovrebbe seguire l’esempio della Gran Bretagna e considerare la cannabis come droga altamente pericolosa: e’ quanto sostiene Giovanni Serpelloni, direttore del Progetto Regionale sulle Dipendenze e del Dipartimento delle Dipendenze Ulss 20 di Verona, citando il Ministro degli Interni britannico, Jacqui Smith, che ha proposto di riclassificare la cannabis da droga a bassa pericolosita’ di classe C a droga ad alta pericolosita’ di classe B. ‘Questa scelta – afferma Serpelloni – e’ perfettamente coerente con le evidenze scientifiche sui danni cerebrali che il Thc (il principio attivo della cannabis, ndr) e’ in grado di produrre e che sono stati ben documentati anche con le nuove tecnologie del neuroimaging. Mi auguro che questo orientamento presto venga adottato anche in Italia. Abbiamo sempre sostenuto che l’uso di cannabis comporta notevoli rischi per la salute e puo’ provocare gravi malattie psichiche e alterazioni di importantissime funzioni psichiche, modificando la personalita’ di chi la usa’. Secondo il medico ‘e’ necessario come istituzioni dare un messaggio chiaro e inequivocabile alle giovani generazioni sulle sostanze stupefacenti, che sono tutte tossiche per il nostro cervello e in grado di alterare anche permanentemente le normali funzioni psichiche della persona. Sulla base di questo si devono creare condizioni di tutela della salute dei cittadini, soprattutto se minorenni, che ne vietino esplicitamente l’uso e la circolazione’.
Tutte le associazione di medici ed operatori delle tossicodipendenze della Gran Bretagna si sono dichiarate contrarie alla decisione del Governo Brown.
In Italia il possesso o la vendita di cannabis e’ punita gia’ al pari dell’eroina.

fonte : aduc droghe

Annunci

Una Risposta to “Italia. Verona. Serpelloni: il Governo consideri la cannabis droga pericolosa…ma e’ gia’ cosi’”

  1. nibiru010 Says:

    Io mi chiedo…anzi lo chiedo al viscido Sepelloni:
    “Ma pericolosa per chi?”
    Per me e per gli amici miei, che fumiamo cannabis da oltre un ventennio e non ti abbiamo mai chiesto di smettere o di interferire con le nostre abitudini?
    …o per tuo figlio, o il figlio della tua vicina? Che non riesci a educare “a dovere” come un qualsiasi padre ottuso e benpensante DEVE fare?

    A parte il fatto che se volessimo davvero seguire l’esempio della Gran Bretagna, ora avremmo le nostre forze dell’ordine stufe di perseguire la gente per pochi grammi di canapa, qui da noi invece sembra ci godino a beccare le persone.
    L’esempio a cui si riferisce il viscido è un’isolata idea di un ministro inglese.
    Non so se questo farà ritornare la canapa nella fascia delle droghe pericolose in Inghilterra, ma se succederà sarà di sicuro per una pressione dei politici di destra, non perché nuove ricerche abbiano denunciato una nocività della sostanza.

    Io sono oramai dell’idea che il vero tossico sia proprio l’esimio direttore…intossicato dalla falsità del potere, dal profitto della menzogna, dal ritorno economico senza scrupoli, dal predicare bene e razzolare male.
    Intossicato dal totale menefreghismo verso l’approfondimento della materia, e verso il rispetto dei suoi simili, dal prestigio montato su una bugia, dal ricatto come arma, dal lucro sulla pelle della povera gente…
    …o forse l’esimio e davvero, semplicemente, unicamente, ingenuamente, una testa di minchia e basta?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: